Viaggiare per scoprire nuovi posti e scoprire nuove soluzioni!

Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone. John Steinbeck
Viaggiare è un sentimento, non soltanto un fatto. Mario Soldati

Queste due citazioni ci aiutano a creare un’atmosfera adeguata ad affrontare un tema caro a molti, che con l’arrivo dell’estate siamo più propensi a considerare. Si tratta di ciò che è vissuto sia come una fuga, che come una forma di conoscenza, o semplicemente come uno svago: il viaggio.
La bella stagione, complice il clima e le lunghe giornate, predispone infatti a questi pensieri, e ci spinge alla scoperta di posti sconosciuti e all’organizzazione di trasferte, soggiorni e tour.

Ogni viaggio, a prescindere dallo scopo con il quale viene intrapreso, lascia in chi lo affronta qualcosa di nuovo e di intimo; può trattarsi di un ricordo, di un’esperienza insolita, di un incontro, di una suggestione, di una vera scoperta esistenziale. In ogni caso, una parte del cammino fatto rimane per sempre nell’animo del viaggiatore.

Si va quindi diffondendo l’utilizzo di carte da parati a tema, che vengono scelte non solo per decorare, rinnovare o abbellire muri o interi ambienti, ma anche per celebrare la propria idea di viaggio, attraverso la personalizzazione degli interni.

Uno dei modi in cui questa passione viene celebrata è rappresentato dall’iconografia legata alle mappe: l’immagine del planisfero è tra i simboli più rappresentativi ed efficaci del mood legato all’avventura e alla scoperta; ed è una soluzione originale, adatta sia ad ambienti minimal ed essenziali che a contesti più classici.

Altro elemento, evocativo e letterario allo stesso tempo, legato al mondo dell’avventura è la mongolfiera. Un mezzo in grado di richiamare avventura, volo, leggerezza, sogno e altre suggestioni. Questa sua versatilità lo rende un soggetto molto efficace per la caratterizzazione degli ambienti; la sua trasversalità è così forte da farne una soluzione adatta sia ad ambienti legati al mondo degli adulti che ad ambienti legati a quello dei più piccoli.