La carta da parati oggi: un passato nobile e un futuro radioso

Da abbellimento per pochi a strumento di design per tutti, il wall decorating vive oggi una nuova giovinezza e una ritrovata popolarità.

La necessità di caratterizzare visivamente il proprio habitat ha accompagnato l’uomo fin dalla preistoria. Ne sono un esempio le pitture rupestri o le prime rudimentali forme di decorazione murale. Nei secoli la risposta a questa necessità ha avuto un’enorme evoluzione, ispirando tecniche sempre più sofisticate e manufatti e opere d’arte che continuano a destare meraviglia, come nel caso di rivestimenti in legno o marmo, affreschi, arazzi, stucchi. L’utilizzo della carta al naturale come soluzione per l’abbellimento degli ambienti si è diffuso in Cina nei secoli successivi al 1.000 d.c..

Ma è in occidente che nasce e prende piede l’idea di decorare i pannelli per arricchire l’arredo e migliorare l’aspetto degli interni. Inizialmente la decorazione della carta veniva fatta a mano o attraverso rulli artigianali; con la rivoluzione industriale il processo venne meccanizzato. Pur perdendo parte del fascino e dell’originalità che avevano contraddistinto la sua produzione, la carta da muro prodotta in serie divenne un bene di massa, entrando prepoten

temente nelle case e nell’immaginario del XIX secolo. Soggetta a mode e stili, come gran parte degli oggetti legati al mondo della decorazione, la carta da parati ha conosciuto alcuni decenni di oblio prima di tornare alla ribalta, soprattutto negli ultimi anni.

I vantaggi della carta da parati

Il forte impatto visivo e l’effetto immediato con cui riesce a connotare gli ambienti, fanno della carta da parati una soluzione rapida, efficace ed economicamente sostenibile.
La grande varietà di soggetti e l’accessibilità nel prezzo la rendono una delle modalità più utilizzate per la decorazione e il re-design d’interni, sia per le abitazioni che per le attività commerciali.
Un altro importante caratteristica della carta da parati è l’alto livello di personalizzazione. Disegni, grafiche, foto, texture: praticamente ogni cosa può diventare materiale per il wall decorating. E questo è un enorme vantaggio per chi sceglie questa soluzione per la propria stanza, la camera dei propri bimbi, per il salotto, il negozio o il bar.
La facilità d’uso e di installazione infine rendono il montaggio alla portata di molti: la carta da parati rappresenta ormai un’attività tipicamente fai-da-te.